fbpx

ARTICOLI POPOLARI

Il bianco dei muri in Puglia e la sua bellezza

Ci sono monumenti che non sembrano nemmeno monumenti. Non li si vede nemmeno, magari ci si siede sopra o vi si appoggiano borse e scarponi. Ma in Italia ogni singola pietra ha un perché e una storia da raccontare. I muretti di campagna, ad esempio. I tetti delle case. Le scalinate. Perfino l’uso di un materiale, o di un colore, per definire una proprietà.

In Puglia, quel che colpisce è il bianco. Il candore abbagliante di case, piazze e strade, tanto simile a quello dei paesini delle isole greche. O delle isole in generale, perché questo colore è in uso in tutte le località di mare che in estate devono combattere il caldo. In Puglia però il bianco si sublima perché si trova ovunque.

La pietra bianca è quella delle facciate barocche di Lecce, il bianco adorna esterni e interni delle casette dei quartieri storici, dei villaggi al mare o in campagna. Dei Trulli! Ma come mai l’uso del bianco è quasi una legge assoluta, in questa regione dai colori strabilianti? Perché è importante che – specialmente i muri – siano sempre candidi come la luce del sole?

Perché il bianco affascina tanto?

Bisogna far caso alle sensazioni, la prossima volta che si ammirerà un villaggio bianco – di presenza o in cartolina. Che sensazione immediata si prova dentro? Quasi sicuramente tutti risponderanno “leggerezza, relax, piacere”. Il bianco è di per sé un colore molto rilassante ma non è questo il motivo per cui è tanto in uso in Puglia. Certamente, però, quando si cammina per un quartiere tutto bianco davanti a un mare turchino e ai colori spettacolari della bouganville, si sente benessere addosso. Si sente “fresco” anche se fuori ci sono 40° all’ombra.

Il bianco trasmette fresco, pace ma anche pulizia. Un paese, un quartiere dipinto di bianco non sarà mai sporco, brutto o mal frequentato! Esiste anche una motivazione legata a un istinto primordiale: il bianco evoca la dolcezza del nutrimento e fa sentire bene fisicamente, fa addirittura passare la fame! E infine, è un colore sul quale si può giocare con tutti gli altri colori. Aiuta a mettere in risalto fiori, insegne, anche oggetti in vendita nelle vetrine.

Perché dipingere i muri di bianco?

Il motivo per cui i muri della Puglia sono bianchi, però, è legato a questioni pratiche e sanitarie, più che emotive. Anticamente si credeva – a ragione! – che la calce tenesse lontane le malattie. La calce si usava tanto, nel Medioevo, per isolare e disinfettare le località in cui aveva imperversato la peste. La popolazione quindi ha associato presto questo materiale e quel colore all’igiene e alla sicurezza sanitaria. I muri quindi si cospargevano di calce per “disinfettare” casa.

E il colore bianco che la calce stessa offriva creava un valido isolante contro il sole nelle calde giornate estive. Ma non solo. Imbiancando le pareti dentro e fuori l’edificio si otteneva un isolante perfetto in ogni stagione: manteneva fresco in estate e manteneva il calore in inverno. Questa antica saggezza è stata tramandata nei secoli ed è giunta ai giorni nostri. In particolare il “bianco” che oggi si usa in Puglia per intonacare i muri è ricavato da un mix tra grassello di calce e acqua che diventa la cosiddetta “boiacca”. Se a questo impasto si aggiunge un bicchiere d’olio, l’intonaco sarà anche altamente impermeabile.

Il motivo per cui si usa ancora oggi

Oggi ci sono centinaia di modi diversi di isolare le abitazioni e sicuramente non serve più la calce per igienizzare e proteggere dalle malattie. Allora come mai la Puglia non si è “adeguata” e continua a usare questa antica miscela per dipingere case e monumenti? Principalmente per una continuità visiva architettonica: immaginate una città bianca come Ostuni o come Bari Vecchia interrotta da edifici scuri o peggio dai colori brillanti!

La bellezza di un’armonia generale si fonde alla voglia di continuare la tradizione, perché è anche questo che i turisti si aspettano quando vengono in Puglia. I paesini bianchi, i Trulli bianchi, anche il loro B&B o hotel candido come la neve … non ha pari al mondo. E comunque alcune cose non cambiano nel tempo. Il bianco continua sempre a isolare le case dal caldo estivo. E questo significa anche un notevole risparmio in termini di condizionatori e climatizzatori!

Make Your Travel, la startup dedicata al turismo. Seguici su Instagram per scoprire le bellezze della Puglia!

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*